Insalata mercoledì

Eccomi con un post breve breve…giusto il tempo di presentarvi un’altra delle mie insalatone che spesso, come oggi, costituiscono l’unica pietanza del mio pranzo.
In questi giorni sono impegnata nell’iniziativa dalla grandiosa autrice vegana Aida Vittoria Eltanìn e sono poco presente sul blog. Un viaggio di 21 giorni in un’arca virtuale, i/le cui quasi 3000 passegger*sono onnivor* o vegetarian*. Lo scopo è arrivare nell’eden vegano, in cui non esiste crudeltà, in cui si cambia vita e si comincia a vedere in modo con occhi compassionevoli e consapevolezza. L’iniziativa si svolge su fb, è partita il 25 aprile e si concluderà il 10 maggio. Ogni giorno, nel relativo gruppo (ormai chiuso, poiché siamo arrivati al numero max di partecipanti), vengono postati consigli, ricette, liste della spesa, link utili e informazioni di vario genere per effettuare con leggerezza e in condivisione un cambio di alimentazione così rivoluzionario. A bordo dell’Arca ci sono anche circa 300 tutor (fra cui la sottoscritta), già vegan, che sono sempre disponibili a rispondere a domande, a chiarire dubbi, a fornire ricette e info o anche solo incoraggiamento. Scriverò a tempo debito un articolo qui sul blog, ben approfondito, per spiegarvi nel dettaglio di cosa si tratta.
Ma vengo al dunque del post di oggi:

insalata mercoledì avocado

Ingredienti:
insalata gentile dell’orto
insalata canasta dell’orto
avocado
sedano
cipolla rossa
semi di girasole
patè d’olive nere
polvere d’arancia autoprodotta
olio evo
succo di limone

Procedimento:
lavate, tagliate, condite e mangiate la verdura. 🙂

Con questa ricetta partecipo al contest “Fresche insalate, germogli e semi” del blog www.lastufaeconomica.wordpress.com

insalatelastufaeconomica

Share Button

Niente scuola, tutti al mare.

Venerdì mattina di fine aprile. Sole splendente e arietta fina.
Apro gli occhi, sbircio tra le fessure della persiana e la prima cosa che mi viene in mente scorgendo la luce del giorno è il mare.
Già sento i piedi che iniziano a vibrare dalla voglia di stare nudi a camminare. Sento che è appena iniziata una di quelle giornate da vivere all’aria aperta, da sudarsi fino in fondo, da assorbire a piena pelle.

mare

Il babbo parte presto per andare a lavoro. La piccola guerriera è già alla finestra ad assicurarsi che i cani siano tutti svegli ad aspettarla. Lo gnomo sta per ricevere la notizia che oggi niente scuola, tutti al mare.

mare 2

Che madre snaturata, qualcuno potrà pensare. Indurre il figlioletto a bigiare la scuola non è educativo! 🙂
Tranquilli: questa improvvisata uscita al mare si è rivelata una grande fonte di scoperte, giochi, creatività e salubrità. Ma anche di riflessione. Ecco cosa abbiamo fatto:

Continua a leggere

Share Button

Leggiamo insieme “Tararì Tararera…”

Tararì Tararera... libroPer questo venerdì del libro, vi propongo qualcosa di speciale.
Un libro che ci ha incantati tutti, che continua a stupirci, che ci fa ridere. Un libro che ogni volta è diverso. Un libro che non è solo da leggere, ma anche da sentire, da immaginare, da interpretare. Un libro che appassiona e coinvolge, che unisce e rende complici. Un libro che chiede presenza e invoglia ad esserci. Un libro per bambini, che ha molto da insegnare agli adulti.

Continua a leggere

Share Button

Gelatina d’uva con crema fredda al limone

Questo dolce fresco e fruttato nasce dalla grande voglia d’estate e dall’ispirazione giunta grazie ad un invito speciale. Si tratta dell’invito di Lety  del blog Senza è Buono a partecipare alla raccolta mensile di ricette (iniziativa ideata con il Mondo di Ortolandia), dedicate ai bambini ed ogni volta incentrate sua una specifica intolleranza e su un ingrediente a scelta fra un ortaggio e un frutto. Per il mese di aprile, sarà la volta dell’intolleranza al glutine e di un ingrediente a scelta tra fave, asparagi e limone.
Qui troverete tutte le altre ricette partecipanti alla raccolta.
Ma veniamo alla mia ricetta che, oltre ad essere senza glutine, è senza zucchero e naturalmente vegan!

gelatina vegan

Continua a leggere

Share Button

Insalatona germogliata

Da quattro giorni ormai mangio solo frutta fino a sera. Viaggio su quantità esorbitanti di banane (una decina), arance (10-15), fragole (300 g) e mele (a volontà) finché il sole non si avvia tramontare, poi mi siedo a tavola con la family per il pasto serale che si apre sempre con una grossa porzione di verdura cruda. In questi ultimi giorni a prevalenza fruttaliana mi piace coccolarmi con insalatone che siano più ricche e saporite del solito.
Quella che vi propongo oggi vanta dei piccoli ma potentissimi special guests: germogli di fieno greco autoprodotti. I germogli sono qualcosa di stupefacente: così minuscoli eppure così ricchi di vita e di sostanze nutritive. Concentrato di energia subito disponibile per il nostro organismo (carboidrati), fonte eccezionale di vitamine (più del doppio rispetto al seme, più del triplo rispetto alla pianta adulta), i germogli sono anche ricchissimi di sali minerali  facilmente assimilabili. Sono facilissimi da produrre in casa, anche senza un germogliatore. Io uso colapasta, colini, recipienti per alimenti, barattoli di vetro e ottengo sempre risultati eccellenti. Non bisogna far altro che osservare queste piccole meraviglie dischiudersi ora dopo ora, mantenendole sempre umide .
Ma ecco gli ingredienti di questa insalatona germogliata che, come al solito, ha di base le insalate verdi del nostro orto: scarola e riccia. Voi potete ovviamente sostituirle con le varietà che preferite.

insalata con germogli

Ingredienti:
scarola (dell’orto)
riccia (dell’orto)
carote
cipollotto (dell’orto)
germogli di fieno greco
semi di girasole
crema di pomodori secchi (autoprodotta: pomodori secchi, acqua, olio evo)
mix erbe aromatiche essiccate (autoprodotto l’estate scorsa con maggiorana, timo, origano, menta, lavanda)
polvere d’arancia (autoprodotta)
succo di limone
olio evo

insalata con germogli

Procedimento:
immaginate di dover preparare un bouquet. Disponete con cura e gratitudine tutti gli ingredienti nel piatto e, solo dopo averli ammirati ed esservene riempiti gli occhi,mescolate…per poi riempirvene la pancia. 🙂
Buon vitale appetito!!

Con questa ricetta partecipo al contest “Fresche insalate, germogli e semi” del blog lastufaeconomica

insalatelastufaeconomica

Share Button