Decrescita felice anche in viaggio

partenza

Di quando una coppia di amici ti invita a raccogliere le olive ospitandoti in roulotte vista infinito.
Di quando il regalo più bello che questi amici possano farti è accoglierti in un luogo selvatico, senza elettricità né acqua corrente.
Di quando quel luogo si trova in Molise, sul cucuzzolo di una collina che guarda verso la fitta boscaglia da una parte e verso il mare dall’altra, con le Isole Tremiti che spuntano all’orizzonte.

accampamento

alba

Arrivi dopo un’alzataccia Continua a leggere

Share Button

Di lentezza e guarigione: curare la bronchite senza antibiotico

Ottobre è già arrivato, la luna del raccolto è tramontata ed ha mutato forma, io sono tornata con un nuovo racconto di decrescita consapevole e pacifica rivoluzione.
Il ritorno dalla nostra vacanza itinerante mi ha sorpresa mettendomi letteralmente ko. Dopo una settimana dal rientro a casa, infatti, mi sono svegliata un sabato mattina con tutti i sintomi da postumi di una sbornia colossale. Solo che la sera prima non avevo punto bevuto!

melagrana

Continua a leggere

Share Button

Vacanze 2017: campeggio intinerante

Ciao! Dopo tempo immemore sono tornata. In questa uggiosa domenica, anticipo d’autunno, sono qui per raccontarvi le nostre vacanze estive, con la nostra adorata tenda, a girovagare per tre parchi nazionali, naturalmente con tutti e tre i bimbi al seguito. Sono state due settimane all’insegna dell’imprevisto e del fuori programma, che ci hanno arricchiti moltissimo, mostrandoci come l’improvvisazione e l’istinto riescano a spalancare orizzonti pieni di sorprese.

la tribù

Continua a leggere

Share Button

Di decrescita e stagioni

Sempre meno presente qui sul blog.
Di cose da scrivere ne avrei molte, di riflessioni da condividere, altrettante.
Ma rimando.
Perché intanto vivo il tempo della luce fino a tardi, delle giornate all’aria aperta, del mare, dell’orto, dei pic nic, dei bimbi con me 24 ore – 7 su su 7. Notti e albe di autoproduzioni e lettura (‘che troppi libri sono impilati accanto al comodino).

26 decrescita - girasoli

Una lettrice mi ha scritto proprio qualche giorno fa, chiedendomi quante volte al giorno controlli l’orologio e se avessi mai provato a trascorrere una giornata senza punto farlo.
Le ho risposto che, se durante l’anno scolastico l’orologio è un riferimento per la sveglia, l’orario di entrata a ed uscita da scuola dei figli, il pranzo e la cena, d’estate posso tranquillamente permettermi il piacere di perdere il conto dei giorni e delle ore. Non abbiamo orologi in casa, ma il pc (quando acceso) e il telefono (anche se da Natale non ce l’ho, a dire il vero) forniscono comunque l’ora al bisogno. E poi ci sono sempre le campane della vicina chiesa a ricordarmi il mezzogiorno e le otto di sera!
Vivere senza orologio nel 2017, a meno che non si conduca una vita da eremita, credo sia impossibile. E’ invece impresa facilmente realizzabile poter trascorrere il tempo senza dipendere dalle lancette. In queste settimane e per molte ancora per noi è la “normalità”.

Vivere con lentezza, seguendo i nostri bioritmi e la luce del sole è parte fondamentale del nostro cammino di decrescita felice. Il consumo critico, la sobrietà, la frugalità e il passo a ritmo di stagione. Le piante, i fiori ed i frutti dell’orto ci suggeriscono cosa mangiare; la temperatura, quando riposare. Ed è magnifico, ogni volta, osservare ed osservarsi negli innumerevoli cambiamenti che ci investono, con la rinnovata consapevolezza di essere creature mutevoli nella ciclicità della vita.

Lascio di seguito una serie di foto, che più di qualunque parola sanno raccontare il trascorrere del tempo e delle stagioni.
A presto!

1 decrescita - piedi lago 2 decrescita - crostata 3 decrescita - coccinella 4 decrescita -montagna 5 decrescita- fragole 6 decrescita- bambini 7 decrescita -bambini sull'albero 8 decrescita cactus 10 decrescita - papavero

9 decrescita - camomilla

11 decrescita - bocciolo rosa 13 decrescita - albicocche 14 decrescita - fioritura cactus

15 decrescita- mare16 decrescita - pasta

17 decrescita - gladioli 18 decrescita - lavanda 18 decrescita - peperoncini 19 decrescita - fiore di cipolla 19 decrescita - nocciolo 20 decerscita - tramonto dall'orto 21 decrescita - dopo il temporale 22 decrescita - mais ottofile 23 decrescita - melograno 24 decrescita - ape 25 decrescita -verdure 26 decrescita - dea madre 27 decrescita girasole 28 decrescita - composizione di verdure 29 decrescita - aiuola fiorita 30 decrescita - peperoncini 31 decrescita - mais cresce 32 decrescita - cielo azzurro 32 decrescita - melone 33 decrescita - raccolto

 

 

Share Button

Lento Natale

Mi unisco agli auguri silenziosi di Grazia Cacciola Erbaviola e vi lascio i miei più cari auguri per un lento Natale, all’insegna della sobrietà e dei pensieri gentili.

lento natale- lume di candela

Noi non festeggiamo il Natale per celebrare la nascita di Gesù, poiché non siamo credenti, ma Continua a leggere

Share Button