Intervista a Lucia Valentina, la Balena Volante

la balena volantePer questo mese di dicembre, ho deciso di rivolgermi ad un’altra conoscenza fatta sul web. Si tratta di una blogger che seguo appassionatamente sia per le dritte culinarie (ultimamente sempre più raw) sia per i numerosissimi consigli di lettura, che spaziano dai ricettari ai racconti per l’infanzia a…chi più ne ha più ne metta.
Vi invito a farvi un giro nel bel sito di Lucia Valentina, labalenavolante.com: sarà piacevolissimo e rilassante leggere i suoi post, sui quali aleggia sempre un’atmosfera calma e paciosa. La sua scrittura, poi, mi piace da impazzire e mi fa sempre venir voglia di leggerla ancora ancora e ancora.
Intanto, per farvi un’idea di chi sia questa affascinante e coraggiosa donna, leggetevi l’ intervista…alla scoperta delle sue tante pacifiche rivoluzioni.

Continua a leggere

Share Button

Intervista a Vittoria, donna viandante, veg-cuoca itinerante

viaggioIl web ha mille mila difetti, ma qualche bel pregio non gli manca di certo. Uno di questi, è l’opportunità che offre ad ognuno di noi di mettersi in contatto con persone fisicamente lontane ma vicine nel pensiero e negli intenti, permettendo costruttivi scambi di informazioni, racconti ed opinioni.
Non ricordo più come né quando, ma mi sono imbattuta in Vittoria navigando fra vari gruppi fb di autoproduzione e cucina vegana. Incuriosita dal suo nome (Vittoria Vegcuocasucamper) sono andata a sbirciare nel suo profilo e le ho subito inviato la richiesta di contatto. Così ho scoperto che questa donna vive da alcuni anni in giro per l’Italia e che il camper è la sua casa. Guardando le sue foto ho capito che è una donna grata alla Dea Madre, una donna che cerca il contatto con gli elementi e il ritorno alle origini… Ecco perché ho voluto intervistarla e chiederle di raccontarci la sua pacifica rivoluzione.
Buona lettura!!

Continua a leggere

Share Button

Intervista a Linda, fata del bosco e regina dell’autoproduzione

autoproduzione

Linda mostra i suoi saponi ad un pellegrino olandese che, lungo la Francigena, ha fatto sosta colazione a casa sua (con il kefir e qualche biscotto offerti dalla fata del bosco!)

Ho conosciuto Linda in quel posto magico e speciale che è il campeggio Orsa Minore, lo scorso agosto. In realtà ci siamo ri-conosciute, poiché attratte l’una dall’altra da una sorta di spontanea complicità. Sedute sull’erba, mentre i bimbi giocavano a qualche metro da noi, abbiamo iniziato a parlare ed abbiamo scoperto di avere tante cose in comune. Passioni, desideri, modi di fare e di vedere la vita… Quel giorno intervistai Giorgia (potete leggere l’intervista qui) e tutte e due ci siamo emozionate di fronte alle risposte partecipate di quella che è un’altra dona rara, spettacolare.
Ma torniamo a Linda. Ha in sé la leggiadria di un essere fatato, un sorriso radioso e sempre colmo di bontà, voce e sguardo che accolgono amorevolmente. Ha un qualcosa in più di inspiegabile, impossibile da esprimere a parole. Sa conquistare chiunque. E’ una donna d’altri tempi. E’ morbidezza e passione, è creatività e pace, è femminilità ed energia, è forza e allegria. Abbiamo approfittato del nostro vagabondaggio di nozze per andare a trovarla e trascorrere quattro giorni indimenticabili con lei e la sua grande famiglia a Monteriggioni (Si), proprio lungo l’antichissima e sacra via Francigena. Le nostre famiglie si sono felicemente riunite: i mariti attorno ad un fiasco di Chianti, i bimbi in giardino e noi in cucina 😀
Onorata di potervi presentare questa donna incredibile, dalle cui mani nascono tante preziose ecopere d’arte.

Continua a leggere

Share Button

Intervista a Giorgia, una donna nella Natura

DSC_0445

Giorgia e la cornacchia disabile Galileo, caduta dal nido e messa in salvo

Nel mese di agosto sono venuta meno all’appuntamento mensile con l’intervista, ma sono tornata all’opera e per questo mese di settembre appena cominciato ho una vera perla. Una perla venuta direttamente dal Parco Nazionale della Majella, Abruzzo. Questa infatti è stata la nostra meta per le vacanze estive: 12 giorni in tenda in un campeggio favoloso, proprio il genere di campeggio che amiamo noi. Spartano, essenziale, in piena armonia con la natura circostante. Il valore aggiunto del camping Orsa Minore (Campo di Giove -AQ- ) sono i gestori Giorgia e Mimmo, persone rare per il loro temperamento pacifico, l’accoglienza, la sensibilità, l’operosità e la disponibilità. Attentissimi al risparmio energetico, al riciclo, al riuso creativo, all’autoproduzione, hanno tre figli splendidi, tre folletti che, al pari dei genitori, hanno tanto da dare e condividere con gli ospiti del campeggio. Nei 12 giorni di permanenza ho avuto modo di parlare spesso con Giorgia ed ho trovato in lei tante, tantissime affinità nel modo di vedere e vivere la vita. La ammiro molto per il coraggio delle sue scelte e per la sua pacatezza. Quegli occhi verdi e brillanti hanno tanto da raccontare e spero con tutto il cuore di rivederli presto. Intanto io ve la presento in questa intervista, ma  voi potrete andarla a conoscere di persona  quando avete un paio di giorni liberi!

Continua a leggere

Share Button

Intervista a Susanna: stessa spiaggia, stesso mare…ma anche no!

susannaAlcuni mesi fa ho scoperto, navigando in rete alla ricerca di una ricetta per una focaccia farcita al tofu, il blog di Susanna. E’ stato amore a prima vista…molto di più di un ricettario vegan, Pensieri e Profumi è una raccolta di pillole di saggezza, di riflessioni, di frutti di una vita spesa tra meditazione, ricerca del sé, evoluzione di consapevolezza e continuo mettersi in discussione. Susanna è un vulcano di idee (positive) e creatività! Continuando a seguirla, ho scoperto che da qualche anno cura e porta avanti un progetto con suo marito. Una vera e propria rivoluzione pacifica che si realizza ogni estate in riva al mare, dove gestisce uno stabilimento balneare ( a Marina di Pisa) un po’ fuori dalle righe. Vediamo perché…

Cara Susanna, cosa ha spinto te e tuo marito a cercare un’alternativa al solito stabilimento balneare? Continua a leggere

Share Button